Il tuo browser ha il supporto JavaScript disabilitato. Ti preghiamo di abilitaro.
Stai usanto un browser non aggiornato. Aggiorna il tuo browser per consultare il sito web.
Spedizione gratis da 83€ - consegna in 72h. Ordina entro l'11/12 per ricevere entro Natale.
Ne rimangono solo 1!

Inferno Sesto Canto 2013 - Arpepe

Riserva 2^ edizione prodotta

Nel Sesto Canto dell’Inferno dantesco si narrano le pene inflitte ai peccatori di gola. Il paesaggio è tormentato dalla pioggia eterna: Cerbero latra orribilmente mostrando i denti, ma Virgilio lo zittisce riempiendone le fauci di terra.

Siamo nel terzo cerchio, così come la nostra vigna, a 450 metri di quota, si trova sul terzo tornante della strada denominata “Circuito dell’Inferno”. Circuito che vide protagonista Arturo in numerose edizioni della Coppa Valtellina di Rally, l’altra sua grande passione, che lo portò a sognare una Riserva di Inferno che celebrasse la potenza, il ruggito, il rombo atonale di una terra aspra che ti lascia senza parole. 

Nel 2009 abbiamo deciso che era giunto il momento di dare vita al suo sogno: Valtellina Superiore Inferno Riserva Sesto Canto DOCG. Un’annata strepitosa, con tannini graffianti, che nel lungo affinamento in botti di castagno ci ha regalato un vino tonante come la voce grossa di un canto solenne

Prezzo IVA incl.
  • 69,00 €
Spedizione
Spedizione gratuita da 83€ (supplemento isole minori). Non possiamo garantirti la cosegna entro Natale per ordini dopo l'11 dicembre.
Quantità
Varietà: Chiavennasca (Nebbiolo) 100%
Vigneto inerbito - Esposizione sud - Altitudine 450 m
Vendemmia: 1 Novembre 2013
Macerazione: 70 gg in tini di legno da 50 hl
Affinamento: 39 mesi in tini e botti da 50 HL, acciaio, bottiglia Bottiglie prodotte n° 6.246 (0,75 l) – 150 (1,50 l) – 30 (3,00 l)
In commercio da Dicembre 2019 Gradazione alcolica: 13% vol

Ar.Pe.Pe.

Nati nel 1860. Rinati nel 1984. Cresciuti nel 2004. Queste le tappe principali della nostra storia, che affonda le radici ai tempi dell’Unità d’Italia. Una tradizione che da sempre ha l’obiettivo di voler esaltare al massimo le potenzialità del Nebbiolo delle Alpi, in un terroir unico quale è la Valtellina.

In ARPEPE anche le innovazioni seguono la regola del giusto tempo di attesa: l’evoluzione non è dettata dalle mode, ma risponde all’esigenza di migliorare ogni aspetto produttivo. Crediamo, infatti, che l’autentica innovazione consista nel saper cogliere l’essenza della tradizione, perfezionandola continuamente fin nel più piccolo dettaglio.

La Valtellina è una valle racchiusa fra le Alpi Retiche e le Orobie, che corre parallela all’arco alpino beneficiando di un microclima unico. Dall’alba al tramonto, il sole riscalda il vigneto terrazzato, incastonato come una pietra rara nel versante retico, completamente esposto a Sud e mitigato dai venti freschi del Nord.