Il tuo browser ha il supporto JavaScript disabilitato. Ti preghiamo di abilitaro.
Stai usanto un browser non aggiornato. Aggiorna il tuo browser per consultare il sito web.
Spedizione gratis da 83€ - consegna in 72h

San Valentino - Togni Rebaioli

Erbanno - Uva dimenticata

Meno di mille bottiglie alla riscoperta della viticoltura montana, Enrico Togni, affezionato della sua terra, si incaponisce alla riscoperta di questa uva. Chiamato con vari nomi da groppello, a schiava, ma meglio erbanno! Una parente del Lambrusco: non immaginatevi la dolcezza, ma un alpinista con il nerbo e la grinta, penso che questa sia la più corretta delle immagini!

L'Erbanno è uva spessa, bucciosa, difficile da coltivare, avara nella resa. Tutto questo ha portato l'erbanno al progressivo abbandono. Un vino da scoprire con note di mineralità, frutto ed acidità che ci portano a voler finire una bottiglia da soli.

Prezzo IVA incl.
  • 24,00 €
Spedizione
Spedizione gratuita da 83€ (supplemento isole minori). Progamma la tua spedizione.
Hai bisogno di aiuto? scrivi a Nicole: nicole@agriturismoferdy.com
Quantità
Vino: Rosso Fermo
Vitigni: Erbanno (biotipo del Lambrusco Montano)
Contenuto: 0,75 L
Tipo di Impianto: Guyot
Provenienza: Val Camonica, Darfo
Produttore: Togni Rebaioli
Conduzione Vitigni: Biodinamica

Togni Rebaioli

Siamo nel Cuore della montagna Bresciana, Val Camonica, Darfo Boario Terme, Erbanno, comune abbarbicato sulle pendici del versante occidentale della vallata.

Enrico Togni è un superstite supereroe montano, riprende la passione del nonno che già dagli anni '60 aveca coltivato Uva, qualche clone è ancora in piedi.

Dal 2003, Enrico riparte con la sfida di recuperare parte della sua montagna che si sta vedendo abbandonare, sceglie uve più possibilmente resistenti e così in vigna abbiamo: Merlot, Nebbiolo, Barbera, Marzemino ed Erbanno.
Sono 5 ettari coltivati da solo a mano, come natura vuole, quadiuvato da delle pecore e oche che tengono pulito il vigneto sviluppato la biodiversità della vigna.

Vini sempre eleganti e vivi, con ossidazioni piacevoli e mai invasive, la montagna che rinasce!