Ci sono poi i contratti e le sponsorizzazioni che, con tutta probabilità, saranno la variabile più sensibile nei prossimi mesi. Non è passato molto tempo da quando la ragazza di Bergamo Alta portava sul casco il logo dell’agriturismo Ferdy, in Val Brembana: «Mi ha accompagnato in momenti belli ma anche in momenti difficili, non mi scorderò mai che è stato il primo a credere veramente in me» ha commentato Goggia in passato. Oggi questa immagine sembra lontana anni luce e gli approcci dei grandi brand con l’atleta sono solo all’inizio. Dopo un sodalizio con Widiba, dalla fine dell’anno scorso il main sponsor sul casco della discesista è Falconeri, il marchio trentino del cashmere (è sponsor Fisi) per il quale Goggia sarà ambassador per un triennio.

Leggi tutto l'articolo sul Il Sole 24 ore