"Le vacche non si vogliono alzare perché assonnate e coricate non vedono ancora il sole sorgere. Il richiamo del mungitore interrompe il sonno e lentamente, proprio come facciamo noi, scendono dal letto. Il saluto di un’amica come ad una collega all’inizio del lavoro. Mungere a mano riscalda mani e cuore. Pian piano il secchio che francamente sta stretto tra le gambe ed in equilibrio su uno sgabello monogamba, si riempie di schiuma bianca e profumata. Finita la mungitura, la Campiuna, vacca più vecchia della mandria, torna a coricarsi nell’attesa che sorga il sole e sia tempo di fare colazione. La fatica delle braccia che trasportano il latte verso la brenta non è mai paragonabile alla soddisfazione del mungitore fiero del buon latte prodotto."


La Vale e Jolie con Alberto il Casaro

Chi è la Bruna Alpina Originale?
La Bruna Alpina Originale è una razza antica originaria della zona alpina, con una corporatura forte e robusta e di un colore uniforme bruno. Ha una duplice attitudine: latte e carne.
 
Quale è la sua storia?
La Bruna Alpina Originale, fino a 40 anni fa, era la razza bovina da latte più presente in Italia. Negli anni successivi, il diffondersi di razze più produttive da allevamento intensivo hanno fatto sì che gli allevatori incrociassero questa razza con lo scopo di abbandonare le montagne e spostarsi in pianura.
 
Da alcuni anni però questa razza si sta prendendo una rivincita: è diventata simbolo di identità territoriale, sostenibilità, recupero del territorio e creatività.
Ad oggi la Bruna Alpina Originale sta tornando a far parte della tradizione del nord Italia che ha come obiettivo quello di salvaguardare l’ambiente, le razze antiche e un latte sano.
 
Perchè abbiamo scelto la Bruna Alpina Originale?  
  • Produce un latte sano e autentico dal quale deriva parte della nostra produzione di formaggi; sono in grado di vivere completamente al pascolo senza integrazione alimentare per più di 7 mesi l’anno producendo latta grass-fed.
  • A fine carriera vengono rivalutate: una carne di qualità eccellente con la quale produciamo bresaole, salami e luganeghe; prodotti sani e buoni.
Viola e Baviera
Arianna e Mosca

Come trattiamo questa razza?
Facciamo pascolare le nostre Brune Alpine Originali almeno 200 giorni l’anno, durante i quali si nutrono solo di erba fresca al contrario del periodo invernale durante il quale si nutrono di fieno, un sacrificio di fatica e lavoro che non ha prezzo.
La libertà di pascolo e la mungitura manuale ci permettono di ottenere formaggi d’alta quota grass-fed: poveri di colesterolo cattivo, ricchi di cla (acido linoleico coniugato) e di alta qualità.
 
Le nostre Brune Alpine Originali, come una volta per i nostri nonni contadini, sono animali di famiglia che vivono con noi (in certi casi per quasi vent’anni). I nomi di alcune di loro sono: Vale, Winny, Jolie, Baviera, Viola, Arianna e i loro vitellini.