Your browser has the Javascript support disabled. Please enable it.
Stai usanto un browser non aggiornato. Aggiorna il tuo browser per consultare il sito web.
Consegna in 24/48 ore - Spedizione gratuita per ordini superiori a 83€

Solesta 2015 Riesling - La Costa

Terre Lariane Bianco IGT

Giallo paglierino alla vista. Floreale e fruttato al naso, con ricordi di frutta tropicale e di frutta a polpa gialla in genere, cui si aggiungono gradevoli toni minerali. La bocca è sorretta da freschezza e sapidità, risultando comunque equilibrata, aromatica e persistente.

I Celti, antichi abitatori della Valle del Curone, in Brianza, celebravano con riti propiziatori il solstizio d’estate, evento carico di simbologie. Luogo delle cerimonie era la “piramide” terrazzata dove oggi dimorano i vigneti della Costa. Il carattere “solare” del vino ne ha ispirato il nome, un tributo al giorno che segna il passaggio all’estate.

Price IVA incl.
  • 24,00 €
Shipping
Spedizione gratuita per ordini superiori a 83€ (eccetto isole)
Quantity
Uva: Riesling Renano
Cantina: Fermentazione in acciaio e affinamento in tina di acacia da 20 hl per 12 mesi. Un anno di bottiglia
Produzione:3.000 bottiglie
Note di degustazione: La marna calcarea e l’esposizione sud/est, esaltano le caratteristiche varietali del Riesling Renano. Al naso note floreali, di frutta esotica e di pietra focaia. In bocca acidità e salinità. Un vino longevo, da gustare anche dopo diversi anni di bottiglia

La Costa

12 ettari di vigneto comprendono varietà assai diversificate, ma il suolo calcareo, ricco di minerali, riesce a dare un’impronta comune ai vini esaltando profumi, sapidità e freschezza.

Le importanti escursioni termiche che caratterizzano il microclima del parco sono un elemento chiave per ottenere vini che sappiano esprimere finezza ed eleganza.
Qui lo scheletro importante e la presenza di roccia affiorante esprimono talvolta condizioni di aridità e sono la causa di una vegetazione particolare (progetto life “prati magri”), di una viticoltura non certo vigorosa e di rese/pianta molto basse (1 Kg/pianta , 40 Hl/ha ) a favore della concentrazione dei vini.

Tutto il vigneto è disposto su ronchi, terrazzamenti d’antica costruzione, che formano un ripido anfiteatro naturale nella Valle del Curone.
La vigna è allevata a spalliera (guyot e cordone speronato) e coltivata in biologico; la pianta è gestita secondo il metodo di “potatura soffice”.

La Cantina Cascina Galbusera Nera
Fuor di retorica, il vino nasce in vigna e la prima regola è rispettare e valorizzare la materia prima. Per questo le uve dei singoli vigneti sono vinificate separatamente e i vini base assemblati con sensibilità e attenzione, per meglio esprimere la personalità desiderata di ogni singolo suolo, di ogni singola annata, riducendo al minimo le aggiunte “esterne” (solforosa , bentonite…)