Vuoi diventare un rivenditore Wild?
Blog

Diario d'Alpeggio: Nicolas, l'eremita con il wifi

giovedì 04 agosto 2022
Nicolas è un ragazzo di 21 anni di Almè, a 25km dal nostro agriturismo. Non ha parenti con un passato da alpeggiatori e non ha mai avuto a che fare con vacche prima di andare in alpeggio con Ferdy.
Diario d'Alpeggio: Nicolas, l'eremita con il wifi
Nicolas è un ragazzo di 21 anni di Almè, a 25km dal nostro agriturismo.
Non ha parenti con un passato da alpeggiatori e non ha mai avuto a che fare con vacche; ha solo qualche cugino che in piccolo fa l’ortolano. 
Il suo hobby era andare in skateboard, camminare in montagna; andava a ballare, girava nei bar, visitava città e poi ha deciso di voler provare la vita in alpeggio. 

Non conosceva la nostra storia, non sapeva chi fosse Ferdy e ha chiamato “per caso”.
Ha iniziato lavorando in agriturismo, ci aiutava a tenere in ordine i boschi e i prati, fino a quando, chiacchierando con Ferdy, gli ha raccontato di voler provare l’esperienza in alpe.
Ferdy ha accettato, ma Nicolas è stato chiaro: voleva provare l’esperienza ma non era certo che sarebbe stata la sua scelta anche per il futuro. A 21 anni è necessario mettere in conto che potrebbe cambiare idea, stancarsi della montagna e delle vacche, magari vorrà costruirsi una famiglia da cui rientrare ogni sera. 
 
 
   
 
 
“Ad oggi penso di non cambiare idea perché è una cosa che mi piace molto, in futuro vorrei avere qualche vacca, qualche capra, gallina, e qualche coniglio. 
Mi piacerebbe stabilirmi in quote più basse dell’alpeggio per poter coltivare piantagioni di frutta e ortaggi. Ho già provato qualche esperimento come i ceci, le arachidi e le lenticchie. L’orto mi piace molto e già in passato ho aiutato una signora anziana con il suo, è proprio lì che è iniziata la mia passione.
Vorrei rimanere vicino alle zone di famiglia, ma sarei disposto anche a spostarmi in zone più di montagna; un po’ di bosco, un terreno, qualche pianta e tutto andrebbe bene. Come dico io: vorrei fare l’eremita con il wifi!” - Nicolas

Ha studiato elettricista pensando che sarebbe stato il suo lavoro “da grande”, ha provato a lavorare in fabbrica e poi è stato un giardiniere per 3 anni, ha lavorato in un noleggio sci a Foppolo per una stagione - solo pochi giorni dopo ha iniziato a lavorare in Agriturismo e resterà con noi fino a dicembre - Spoiler: in realtà Nicolas ha già deciso che rimarrà con noi anche per il prossimo anno. 
 
 
  
 
 
In alpeggio si occupa della costruzione e dello spostamento dei recinti, della mungitura, della legna, della pulizia di prati e boschi, ma aiuta anche con la preparazione dei pasti, serve gli ospiti e prepara i dolci. 

Chiacchierando gli abbiamo chiesto se gli piacerebbe produrre formaggi in alpe e ci ha risposto: 
“Si! Prima di venire in alpe ho detto a Ferdy che avrei voluto imparare tutto: raccogliere le erbe selvatiche, fare formaggi, mungere le vacche… lui mi ha ha detto: ‘Dai tempo al tempo, se ti piace e se resisti ti insegnerò tutto”. Ferdy è un ottimo insegnante, molto paziente; parliamo molto e lui mi capisce, siamo anche abbastanza simili. Con Beppe e Matilde formiamo una grande squadra, e pensare che quando sono salito non sconoscevo nessuno, ad oggi si è creato un rapporto bellissimo.”

Diario d'Alpeggio: Nicolas, l'eremita con il wifi
Diario d'Alpeggio: Nicolas, l'eremita con il wifi
Diario d'Alpeggio: Nicolas, l'eremita con il wifi
Diario d'Alpeggio: Nicolas, l'eremita con il wifi
Diario d'Alpeggio: Nicolas, l'eremita con il wifi
Il tuo browser ha il supporto JavaScript disabilitato. Ti preghiamo di abilitarlo.